L'ISOLA DEI TESORI - CONOSCEREPANTELLERIA

Vai ai contenuti

L'ISOLA DEI TESORI

MITI E LEGGENDE

PANTELLERIA E' L'ISOLA DEI TESORI

Anche se fatti realmente accaduti e storicamente confermati da documenti e racconti veri, il solo fatto che si sono perse le tracce di questi piccoli " tesori trovati " può essere inserito tra le "leggende ".
L'archeologo  Paolo Orsi giunto a Pantelleria il 29 dicembre 1894 inviato dal prof.I.Pigorini del Ministero della Pubblica Istruzione col compito di studiare i monumenti e gli avanzi di tutte le età, nei sua relazione del breve periodo passato sull'isola oltre a descrivere bene tutti i monumenti presenti quelli preistorici del villaggio di Mursia ed i Sesi ed i resti dell'Acropoli di San Marco, cita alcuni episodi.

  • scrive di aver visto parte di un tesoretto di 200 monetine arabe d'oro ed argento provenienti dal colle San'Elmo che erano state fuse poi a Trapani.

  • potè osservare un altro tesoretto di 56 monete del periodo 1340/1377 che era stato trovato scavando sotto un carrubo in località Bugeber.

  • cita anche un tesoretto che era stato trovato a Cala Cottone composto da  alcune centinaia di monete in rame ed argento del periodo spagnolo.

  • anche di un altro tesoretto di 60 denari romani trovati nella contrada Bugeber.


ma altri tesoretti sono stati trovati e sono sparsi nei musei siciliani e nazionali, ovvero fuori dal contesto dei ritrovamenti.

  • uno rinvenuto nel 1895 composto da 48 esemplari in bronzo della seconda metà del III sec. a.C

  • un altro composto da 42 esemplari in bronzo del periodo di Cartagine.

  • il terzo trovato scavando a Punta San Leonardo nel 1939 dentro ad una brocchetta di terracotta con dentro ben conservati 130 monete della zecca di Cartagine. (1)


altri tesoretti sono stati trovati dopo il 2000 negli scavi fatti all'acropoli e negli scavi subacquei di Cala Tramontana, confermando che la definizione dell'isola dei tesori è appropriata.






(1) fonte "PANTELLERIA PUNICA" Ante Quem 2006. pag.
301-302-303

info 3664036041
Torna ai contenuti | Torna al menu