DIVING - CONOSCEREPANTELLERIA

Vai ai contenuti

DIVING

ATTIVITA'

I DIVING A PANTELLERIA ( Sicilia)

Elenco dei centri Diving - mappa dettagliata per immersioni - biologia marina di Pantelleria - mappa temperatura del mare - mappa per foto subacquee ed archeologiche - morfologia delle coste e dei fondali- statistiche delle immersioni – statistiche dello stato del mare attorno all’isola di Pantelleria- mappa Diving Center a Scauri a Gadir e Cala Levante per immersioni e brevetti.


ORIGINE DELLE ATTIVITA' SUBACQUEE NELL'ISOLA DI PANTELLERIA

Da una ricerca storica, già nel 1580, Nicolo de Nicolai nella sua pubblicazione “Le  navigationi et viaggi nella Turchia al capitolo XIII a pag 29 “ Libro I - Dell’arrivamento nostro nella isola Panthalarea “ imbarcato su una galea all’ancoraggio fuori dal porto di Pantelleria, descrivere l’isola di  di quel periodo storico, cita nel capitolo XIIII nel paragrafo D “ e tanto gli huomini quanto le donne sono molto destri al nuoto, si come ne vedemmo la sperienza da una contadina la quale portava una sporta piena di frutti, che nel mare attuffandosi, e notando sino alla nostra galera ne l’arrecò per vendere”. Questo rapporto antico con il mare ed in particolare la capacità diffusa dei panteschi di essere dei buoni nuotatori, è evidente dal dopoguerra, negli anni 1950/60, quando un pioneristico gruppo di giovani si dedica alle immersioni in apnea per la pesca sportiva. Si forma una scuola spontanea che istruisce i giovani subacquei, con tantissimi elementi capaci, tanto da proporre il Campionato Italiano di pesca in apnea, che si svolse  a Pantelleria nel 1974  il 6 e l'8 settembre gli atleti onorarono l'isola, che per la prima volta li ospitava, con una prova di rilievo. Pantelleria fu sede per la seconda volta dei Campionati italiani assoluti nel 1982, dal 29 settembre al 2 ottobre. Da quel periodo si sono succedute le nuove generazioni di esperti subacquei, che hanno poi in tempi recenti costituito dei DIVING con bravi professionisti, un insegnamento tramandato dai tantissimi ex subacquei panteschi, che ancora oggi incontrandoli decantano le loro epiche gesta sportive nel mare affascinante dell’isola di Pantelleria.


STATISTICA SU IMMERSIONI A PANTELLERIA E IN SICILIA
La Sicilia risulta da una  indagine statistica  la prima nel desiderio dei sub italiani per fare immersioni  ed inoltre è tra  prime  quattro destinazioni  in Italia. Nel mare dell’isola di Pantelleria ben il 56% dei subacquei intervistati ci vorrebbe andare per fare immersioni su un totale del 20% che invece è andato a Pantelleria e quindi, il desiderio dei sub intervistati è di circa tre volte superiore alla reale della presenza sull’isola.
Elaborati SL & A DIVERS 2015

MAPPA ZONE DI ACCESSO A MARE NELL'ISOLA DI PANTELLERIA PER IMMERSIONI
ELENCO ZONE DI ACCESSO A MARE NELL'ISOLA DI PANTELLERIA PER IMMERSIONI
1PAESE16
MARTINGANA
2PUNTA BUE MARINO17CALA DIETRO ISOLA
3BUE MARINO18BALATA DEI TURCHI
4CALA ROSSA19PORTICCIOLO DI NICA'
5LE BALATE20SCALO SCAURI
6KATBUALE21PUNTA TRE PIETRE
7PUNTA GATTARA22MASIKIBE'
8CALA DEI CINQUE DENTI
23GROTTA DI SATERIA
9LAGHETTO
24CALA SUAKI
10CALA COTTONE
25SUAKI
11GADIR26RONCONE SALERNO
12CARACE27PUNTA FRAM
13 CALA TRAMONTANA28CAVA
14CALA LEVANTE29MURSIA
15CALA DELL'ARCO30CALA MODICA

TOPOGRAFIA DELLE PROFONDITA' PER IMMERSIONI IN ZONE ADIACENTI ALL'ISOLA

Grafico dei dati statistici  di 25 anni  di osservazione  del mare dell’isola di Pantelleria (utili per immersioni), suddivisi in giorni dello stato del mare dei mesi
di Giugno - Luglio  - Agosto – Settembre

ESCURSIONI ARCHEOLOGICHE SUBACQUEE NEL MARE DI PANTELLERIA


I Diving di Pantelleria, grazie alle ricerche effettuate dalla Soprintendenza del mare della Regione Sicilia in collaborazione con alcune Università, ha individuato quattro importanti siti archeologici subacquei  con resti di navi antiche ed il loro carico. Il primo nel porto di Scauri, segnalato da un bravo subacqueo pantesco che ha intuito la storia antica dei frammenti delle ceramiche. Gli scavi hanno restituito molti reperti tra cui l’intero carico di pentole e vasellame di tipo Pantelleria Ware (ceramiche realizzate a Pantelleria particolarmente resistenti alle alte temperature) che risalgono al IV-VI secolo.  Un altro sito con i  resti di alcune navi con il carico di anfore puniche, sono nella baia di Gadir e visitabili con l’aiuto dei Diving autorizzati. A Cala Tramontana  nell’estate del 2011 nei bassi fondali vi è stata la scoperta di un incredibile tesoro costituito da 3500 monete in bronzo coniate tra il 264 e il 241 a.C. insieme anche a dei frammenti di anfore.  Nell’estate del 2013,  un altro ritrovamento archeologico nel mare di Cala Tramontana a circa 60 metri di profondità, con trenta ancore in piombo, quattro anfore e quattro lingotti, anche essi in piombo,  altri frammenti di anfore a minore profondità sono visibili accompagnati dagli operatori dei Diving autorizzati. Pantelleria oltre ai classici servizi, i diving offrono un’ampia scelta di escursioni archeologiche subacquee uniche, proprio per la lunghissima storia dell’isola che era un punto di incontro tra Europa ed Africa.

La temperatura media  in estate della superficie del mare attorno all’isola di Pantelleria è tra 24° e  27°
MAPPA DEI DIVING - ISOLA DI PANTELLERIA
ACQUASUB DIVINGDIVE-X CALA GADIRDIVING CALA LEVANTE
Altura di Dietro Isola
Porto di Scauri sede di un Centro Diving

Cala Gadir sede di un Centro Diving

Cala Tramontana sede di un Centro Diving

Porto di Pantelleria Centro
Balata dei Turchi luogo di immersioni
Mursia-Punta Fram con fondali ideali per immersioni
Cala di Punta Limarsi


POTREBBE INTERESSARE


info 3664036041
Torna ai contenuti | Torna al menu